Menu
Italian English French German Spanish

Monitorare i pazienti con il cellulare

Risultati incoraggianti da uno studio pilota

Ricercatori inglesi ed americani hanno effettuato uno studio pilota su 10  pazienti parkinsoniani e 10 soggetti non parkinsoniani per valutare la validità di una APP sul cellulare teoricamente in grado di valutare tre variabili: la voce, la postura, il cammino, tamburellare le dita ed il tempo di risposta. I pazienti sono stati visitati al centro con calcolo dei punteggi sulla scala UPDRS. È stato poi loro consegnato il cellulare con la APP ed è stato chiesto loro di effettuare le 5 valutazioni 4 volte al giorno per un mese. I partecipanti venivano anche visitati in remoto tramite telemedicina con misurazione di punteggi UPDRS modificati che non comprendevano la valutazione della rigidità e dell'equilibrio. La APP si è dimostrata valida per distinguere i pazienti parkinsoniani dai soggetti non parkinsoniani (sensibilità ovvero capacità di individuare correttamente i soggetti malati 96% (solo 4% falsi positivi), specificità (ovvero correttezza della diagnosi di parkinson 94% ovvero solo 4% falsi negativi). L'errore medio nel calcolo del punteggio UPDRS modificare era di 1.26 punti. Unico neo: l'aderenza dei pazienti al programma è stata solo del 68,9%.

 

Fonte:  Arora e coll Parkinsonism Relat Disord  online 7 marzo 2015